Incontro con l’Autore

La Prof.ssa Maria Cristina Maritati, curatrice de
La Casa degli Artisti, contenitore d’arte e di ospitalità
via Lepanto,1/9 Gallipoli (Le) tel. 0833/261865 www.lacasadegliartisti.it
PRESENTA:

INCONTRO CON L’AUTORE

Domenica 19 agosto 2007, alle ore 20,00, sul Terrazzo Panoramico de
LA CASA DEGLI ARTISTI

FEDERICO NATALI racconta il suo libro:
Gallipoli nel Regno di Napoli Dai Normanni all’Unità d’Italia
Congedo Editore

Oggi quel che più importa è la storia “interna”, come la chiamò il Machiavelli, è la storia delle istituzioni,dell’amministrazione, delle industrie, del commercio, della cultura di una città, e non quella dei re e dei principi da cui fu dominata e posseduta. La storia municipale, specie nell’attuale risveglio delle autonomie locali,ha un senso solo se intesa come storia della vita di una città nella totalità dei suoi interessi.

Ma una storia siffatta si può fare lasciando in disparte, come dice giustamente lo storico gallipolino Carlo Massa, “ridicole ed insulse tradizioni” e scrivendola “senza preconcetti di sorta, dicendo la
verità senza ridicoli rispetti e sciocchi riguardi”, utilizzando solo documenti. E’ necessario, però, che l’indagine storica municipale riferita a precise situazioni documentarie, sia portata avanti con scrupolo e rigore alla luce delle moderne metodologie, e che affondi, come dice Michel Foucault, “nello
spessore della storia, configurando gli eventi nel loro fluire quotidiano, per rintracciare nelle ragioni personali,nelle necessità dei gruppi, nelle esigenze della comunità, l’origine e la causa dei movimenti e delle trasformazioni che interessano poi la storia generale”. Solo con questo taglio culturale, una storia locale può avere ancora un senso e diventa addirittura una necessità.

Ho ritenuto iniziare la mia opera di escavazione nei secoli dell’Alto Medioevo non appena le fonti un po’
meno avare cominciano ad illuminare il quadro delle realtà cittadine, e tra esse quella di Gallipoli, della quale (laddove i documenti me lo hanno consentito) ho delineato le vicende storiche specie dal punto di vista amministrativo, socio-economico e culturale, vicende che si intrecciarono strettamente con quelle del Regno di Napoli, al quale appartenne in qualità di città demaniale, e con quelle di Terra d’Otranto.

Ho fissato le linee più significative della evoluzione delle sue istituzioni civiche durante i secoli fino all’Unità d’Italia; individuato le classi sociali che, con alterne vicende, contribuirono alla loro conquista, al loro mantenimento ed alla loro trasformazione; messo in particolare evidenza i fatti che si verificarono a Gallipoli nel periodo storico che va dal 1799 all’Unità d’Italia ed i personaggi che contribuirono a determinarli e si distinsero nel campo politico e culturale.
_____________________

Federico Natali
Laureato in Pedagogia presso l’Università degli Studi di Lecce. Già docente di Materie letterarie e di Storia e Filosofia. E’ socio ordinario della Società di Storia Patria per la Puglia. Scrive sulla Rivista Studi Etno-Antropologici e Sociologici – Napoli. Ha pubblicato I Coppola nel ‘600 (1999) – Nicola Patitari, poeta dialettale gallipolino dell’ 800 (1999) – La crisi socio-economica di fine ‘800 e il tumulto per il caropane a Gallipoli (2000) – Bonaventura Mazzarella e il suo tempo (1818-1882) (2001) – Luigi Forcignanò, poeta galipolino cantore del Risorgimento italiano (2001).
www.federiconatali.it
tel.0833/202393   3486714347

Per l’aquisto del libro rivolgersi alla Libreria Kube via S. Sebastiano,6 – Gallipoli (LE)
tel. 0833/262431



Desideri alloggiare presso il nostro bed and breakfast dotato di tutti i comfort?

Clicca Qui e Contattaci!