Mitologie del Sacro di Martina Santarsiero

Dal 22 al 29 ottobre 2016 la pittrice bolognese Martina Santarsiero si è aggregata ai 61 artisti/amici de La Casa degli Artisti con la sua mostra personale dal titolo “Mitologie del Sacro”. Ennesimo importante evento per festeggiare insieme i 10 di attività culturale della casa d’arte e d’ospitalità situata nella città bella, perla dello Jonio.

 

Locandina della mostra di Martina Santarsiero

 

Il percorso espositivo all’interno del bed e breakfast gallipoli la Casa degli Artisti è stato un viaggio tra iconografie spirituali e simboli esoterici di varie tradizioni culturali del mondo con particolare attenzione al sacro femminino, con l’intento di trasportare lo spettatore in una dimensione creativa in cui ritrovare una profonda connessione con il divino in armonia con i cicli naturali.

La peculiarità dell’opera pittorica dell’artista si evince direttamente dalle sue parole: “Per me la pittura è un atto sacro, un rituale creativo, potrei definirla quasi una vocazione sacerdotale pittorica,
è come un richiamo interiore ad invocare le divinità portandole in vita sulla tela. “Ispirata dalla mitologia classica e dal folklore sin da bambina e con alle spalle un lungo percorso culturale e spirituale di ricerca sulle Dee madri e sui culti pagani di tutto il mondo, ho messo le mie mani, i miei colori e la mia creatività al servizio dell’energia cosmica che permea l’universo,
che io chiamo Dea.”

La mostra si è tenuta sino al 29 ottobre, ogni sera dalle 18.00 alle 20.00, ospitando, previo appuntamento, anche le scuole e le visite fuori orario, con la presenza dell’artista che ha fatto da guida nel percorso della mostra.
Un ringraziamento va a tutti coloro che sono intervenuti ma anche a tutti i mass media, sempre molto attenti ad informare delle nostre iniziative.
L’artista, pagana eclettica, ma di profonda religiosità, ha avuto modo di illustrare ai presenti il significato recondito delle sue tele, dalle quali trapela il suo vivo interesse verso il mondo dell’esoterismo e delle antiche religioni pagane.
La passione di Martina è stata contagiosa e presto tutti hanno cominciato a vivere nel suo mondo primitivo di sirene, divinità e simboli ancestrali.
A conclusione della serata, la pasticceria di Lecce “Il Tempo di Momo”, ha presentato le sue prelibatezze bio (vegan and raw food) arricchendo la serata con la valorizzazione dei prodotti locali.
La mostra si è protratta sino al 29 ottobre.


Desideri alloggiare presso il nostro bed and breakfast dotato di tutti i comfort?

Clicca Qui e Contattaci!